Percorso Menopausa

By | Attività, Metodo Aurum

Percorso Menopausa

La menopausa non è una malattia ,ma fa parte della fisiologia della donna.

Il calo dei livelli di estrogeni è associato spesso a disturbi fastidiosi come difficoltà di concentrazione, vampate di calore , manifestazioni di tipo ansioso o ad alterazioni biochimiche dell’organismo che possono favorire ipertensione , ipercolesterolemia o perdita di densità ossea che porta verso l’osteoporosi. La carenza ormonale coinvolge anche la regolazione del metabolismo di grassi e zuccheri che causa nel tempo aumento del peso ed una diversa distribuzione del grasso concentrato in corrispondenza della circonferenza addominale.

Il percorso prevede valutazione densitometria ossea (moc) con consigli alimentari mirati, valutazione stress metabolico e dell’equilibrio intestinale ( microbiota) e sedute di ionoterapia personalizzate per ritrovare il ritmo del benessere

  • Ultrasonometria MOC – Dopo un colloquio per raccogliere informazioni sulle abitudini della persona e il suo stile di vita, viene effettuato un semplice e veloce test di misurazione della densità ossea sul calcagno (moc) con l’apparecchio ACHILLES, un ultrasonometro della General Electrics. Il test si esegue sul calcagno poiché la sua struttura ossea è simile a quella del femore e delle vertebre, le sedi più soggette a fratture nei casi di osteoporosi. Il risultato della misurazione è un valore – T score – indicante la densità ossea rilevata; il suo raffronto coi valori standard per età dona un’indicazione sul rischio di osteoporosi.
  • GENIUS TEST – è un test bioenergetico utile per valutare lo stress ossidativo e metabolico, oltre che le disarmonie dei bioritmi che in questo periodo della vita a volte compaiono.
  • CONSULENZA NUTRIZIONALE e CONSULENZA INTEGRAZIONALE.

Consigli alimentari personalizzati finalizzati al bilanciamento dei disturbi tipici del climaterio, con una attenzione specifica per ciò che riguarda la riduzione della perdita di calcio e vitamina D, attraverso l’utilizzo di fitoterapici ed integratori mirati.

  • SEQEX –La terapia Seqex è uno strumento che permette l’erogazione di forme d’onda di campi elettromagnetici(ionoterapia ciclotronica)per riequilibrare le cellule dell’organismo: attraverso una stuoia viene erogato un campo elettromagnetico mirato a bassa intensità (simile al magnetismo terrestre) utile a ristabilire i corretti bioritmi.
  • Possibilità di eseguire programmi terapeutici specifici e personalizzati , ciascuno caratterizzato da parametri differenti, senza effetti collaterali. La ionorisonanza ciclotronica lavora contemporaneamente su tutti i tessuti permettendo cosi una riarmonizzazione generale per ripristrinare più velocemente lo stato di benessere

Metodo Aurum Bioenergetica

By | Attività, Metodo Aurum

Metodo

METODO Aurum Bioenergetica: 360 REBALANCE

Eccesso di peso,  cattiva digestione, intolleranze ad alimenti, comportamenti ed abitudini errate, squilibri ormonali, fattori costituzionali, non piacersi o non adattarsi alle situazioni, sono soltanto alcune condizioni che contribuiscono al malessere quotidiano .e ci danno la sensazione di non essere in forma, ma ormai è accertato che disturbi localizzati cosi come il non sentirci a nostro agio nel nostro corpo nascondono spesso un problema più profondo e generale, dove sia il corpo che la mente sono coinvolti . In questi casi spesso si tende erroneamente al fai da te.

Aurum Bioenergetica sempre all’avanguardia sfruttando teorie della medicina quantica ha realizzato un metodo che ha come finalità il recupero del benessere psicofisico, ottimizzando la produzione e la distribuzione delle bioenergie.

360 REBALANCE

Il professionista di Aurum Bioenergetica attraverso un colloquio , la raccolta delle informazioni sulle abitudini e stile di vita propone un percorso personalizzato mirato al raggiungimento degli obiettivi concordati.

Egli abbinando le conoscenze dell’iridologia , della telesegmentometria e della ionoterapia SEQEX Identifica ,e corregge i fattori del “malessere” fornendo una serie di consigli (riequilibrio alimentare personalizzato , consigli di integrazione fitoterapica e nutraceutica mirata al benessere fisiologico ed energetico per accrescere la sensazione di benessere, la bellezza, la forma psico-fisica, e la rigenerazione cellulare.

A CHI SI RIVOLGE

Il percorso per chi desideri:

  • migliorare la propria performance psico-fisica
  • più leggerezza, ,per una ritrovata armonia e più piacere nell’attività motoria
  • padronanza della propria bellezza, per poter trasmettere più autostima e sicurezza
  • una digestione in equilibrio ed un intestino in buona comunicazione con la mente
  • superare e gestire il conflitto con la socialità, vivere al meglio il confronto , vivere al meglio la resistenza a livello mentale e fisico
  • il sostegno delle articolazioni e ritardarne il più possibile la rigidità

Il programma REBALANCE 360 comprende:

Analisi  dell’iride:

– valutazione costituzionale;

– stato di tossiemia.

Verifica della struttura della trama dell’iride e i segni ad essa correlati. Consente di valutare lo stato di intossicazione generale, l’accumulo degli scarti metabolici nell’organismo e il livello di energia vitale dell’individuo. Attraverso l’esame iridologico è possibile comprendere la predisposizione dell’individuo ad ammalarsi, utile ai fini preventivi

 

Genius check:

– setup bioenergetico;

– stress ossidativo.

Check up bioenergetico. È un test bioenergetico utile per valutare in maniera mirata gli squilibri energetici. Quando ci allontaniamo dallo stato di benessere il corpo emette messaggi frequenziali anomali che portando informazioni scorrette alterano l’organismo. E’ quindi molto importante individuare e correggere questi messaggi che costituiscono le unità di dialogo tra le varie parti del corpo fisico e mentale

Stress ossidativo. Lo stress ossidativo è la conseguenza diretta e dannosa esercitata da una quantità elevata di radicali liberi sulle cellule e sui tessuti del nostro organismo.

 

Mep test:

– adattamento biotipologico;

– stressors alimentari;

– equilibrio intestinale;

– emozionale.

Adattamento biotipologico. Test per valutare il lavorio interiore che ci rende poco efficienti nell’affrontare le sfide quotidiane della vita: stress mentale e fisico, insonnia, calo delle difese immunitarie, disturbi intestinali, allergie facili, sono il prezzo che paghiamo ogni giorno per il mancato adattamento al ritmo della vita quotidiana.

Stressor alimentari. È test specifico effettuato attraverso il sensore Genius per individuare gli alimenti che creano uno stress all’intero organismo

Equilibrio intestinale. Valutazione dello stato di equilibrio della flora intestinale, fondamentale per sostenere il sistema immunitario e le nostre capacità di difesa.

Equilibrio emozionale. Rilevazione dello stress a livello emozionale che permette il riconoscimento degli stati emotivi che creano disagio nel quotidiano e individuazione degli specifici rimedi floriterapici per bilanciarli.

 

Seqex:

– programma base personalizzato;

– programma integrato.

La terapia Seqex è uno strumento che permette l’erogazione di forme d’onda di campi elettromagnetici (ionoterapia ciclotronica) per riequilibrare le cellule dell’organismo: attraverso una stuoia viene erogato un campo elettromagnetico mirato a bassa intensità (simile al magnetismo terrestre) utile a ristabilire i corretti bioritmi.

Possibilità di eseguire programmi terapeutici specifici e personalizzati , ciascuno caratterizzato da parametri differenti, senza effetti collaterali. La ionorisonanza ciclotronica lavora contemporaneamente su tutti i tessuti in quanto migliora il processo di scambio a livello cellulare.

Il pz effettua la terapia vestito, la terapia può essere applicata anche in presenza di protesi metalliche e gessature, favorisce valorizza e potenzia l’efficacia di altre terapie

PROGRAMMA BASE

Individuazione di un percorso di sedute di ionoterapia ciclotronica attraverso un test personalizzato che stabilisce i parametri frequenziali: attraverso una stuoia viene erogato un campo elettromagnetico, specifico e a bassa intensità   utile a ristabilire i corretti bioritmi cellulari e a favorire il benessere dell’intero organismo.

PROGRAMMA INTEGRATO

Trattamento sinergico e mirato, effettuato direttamente dall’operatore, attraverso un puntale emettitore di frequenze su specifici punti energetici che accelera il processo di riequilibrio e rigenerazione

Percorso Menopausa

Il percorso prevede valutazione densitometria ossea (moc) con consigli alimentari mirati, valutazione stress metabolico e dell’equilibrio intestinale ( microbiota) e sedute di ionoterapia personalizzate per ritrovare il ritmo del benessere

Genius Check

By | Blog

GENIUS CHECK®

Un apparecchio innovativo per il monitoraggio dello stato di benessere personale

Genius checkGenius Check è un apparecchio innovativo che sfrutta le più recenti scoperte tecnologiche in materia di medicina quantica. Grazie ad una tecnologia di avanguardia è in grado di rilevare il campo bioenergetico dell’essere umano e di valutarne le disarmonie, uno strumento studiato per mettere in evidenza i sottili messaggi frequenziali che caratterizzano la materia vivente.

Il suo rilevatore è sensibile alle deboli correnti  elettromagnetiche del corpo umano e alle loro minime variazioni e, grazie ad un sofisticato programma di interpolazione, permette all’operatore esperto di evidenziare quali sono le aree problematiche all’interno del bio-sistema affinché si possa poi suggerire un efficace intervento di riequilibrio.

Di fatto, ogni organismo vivente è una sinergia tra due attività interconnesse: una dinamica biochimica e una dinamica elettromagnetica (ECG). Questo sistema è fatto di cellule che lavorano producendo e spendendo energia (calore/temperatura) e questo cambia nel riposo e nell’attività

L’energia prodotta è proporzionale alle attività metaboliche: per questo esiste differenza tra attività e riposo. L’energia prodotta da un organismo può funzionalmente oscillare entro certi limiti oltre i quali si instaura una condizione patologica definita STRESS, quando si è in un eccesso (es. super allenamento), o AFFATICAMENTO CRONICO, se  in difetto (stanchezza).

Genius Check  RILEVA  i picchi o le cadute di energia e permette di individuare quali sono i sistemi sovraccarichi di lavoro e ci aiuta a capire come sostenerli.

La medicina quantica studia la connessione energia/materia individuata da Einstein in relazione al concetto di “materia ordinata” connesso col principio  di INFORMAZIONE.

Di fatto, in ogni istante si verifica una proiezione di energia dal livello quantico al piano materiale organico. Questa proiezione è portatrice di una INFORMAZIONE che contiene le istruzione affinché la materia si plasmi e si disponga in un certo modo ordinato; definisce cioè dei “campi di interferenza”, ovvero dei CAMPI DI FORZA, che istruiscono le forze attrattive e repulsive in grado di condizionare la capacità di aggregazione e il dinamismo della materia stessa, modificandone i comportamenti affinché siano coerenti col “programma di base originario”.  Ogni informazione è quindi un “programma”, o meglio, una sequenza di ISTRUZIONI. Comunicando tra di loro, i diversi campi  attorno al corpo ne informano la materia e l’aiutano a mantenersi coerente e vitale.

Lo studio di queste microenergie pericorporee (M.E.P.)  – le  energie che ciascun organismo vivente emette [studio sui biofotoni  A. Popp (debolissima emissione di luce dal D.N.A)] – rappresenta la possibilità di osservare l’andamento dinamico nel tempo dell’interazione tra i campi di forze e l’oscillazione energetica dei sistemi organici e ponendo in evidenza i punti critici di “caduta informativa” che si collocano al di là della forbice naturale ipo/iper portando l’intero sistema in una situazione di impasse.

Il ruolo e la finalità del Genius Check è quella di individuare queste anomalie informative per far sì che l’operatore esperto nell’interpretazione dei dati rilevati possa poi proporre le correzioni più idonee affinché si possa stimolare il processo di autoguarigione e il ripristino di un corretto equilibrio omeostatico dell’organismo intero in una corretta visione olistica che consideri globalmente le interazioni corpo-mente-emozioni aiutandolo ad aumentare la sua resistenza alle aggressioni, la sua capacità di adattamento e la sua resilienza.

Esempio Genius check

Di fatto, con Genius Check tutti i movimenti informativi presenti sia sul piano psichico che su quello fisico vengono colti nello stesso istante identificando delle vere e proprie patogenesi energetiche. Questo permette di capire qual è in tempo reale la situazione energetica del nostro “Bìos”: qual è la quantità di stress psichico a cui siamo sottoposti, qual è il livello corrispondente di stress ossidativo sul piano organico, quali organi/funzioni sono più colpiti, quali sono gli integratori di base, le accortezze alimentari, nutrizionali, comportamentali maggiormente utili al nostro modo di essere naturale per generare un corretto equilibrio psicofisico.

 

 

 

Ne è vietata la divulgazione e la riproduzione anche parziale senza esplicita approvazione dell’autrice.

Cristalli e pietre

By | Formazione

Cristalli e pietre

Questi preziosi doni della natura, figli della Luce e della Terra, sono veicoli di una potente e purissima energia armonizzante conosciuta in ogni cultura antica. Le loro vibrazioni, attraverso il meccanismo della risonanza, permettono di riallineare i flussi energetici a loro simili supportando così la ricerca di un equilibrio interiore utile a conservare o a ripristinare uno stato di bilanciamento psicofisico.
Nel corso degli incontri si avrà l’opportunità di avvicinarsi al mondo delle pietre e dei cristalli,
alla loro energia, di riconoscerne le diverse proprietà e quindi di imparare ad utilizzarle per
risvegliare le forze naturali di autoguarigione che sono latenti in ciascuno di noi.
Avremo la possibilità di comprendere come:
purificare e attivare i cristalli e le pietre;
centrarci attraverso l’utilizzo dei cristalli;
meditare con l’ausilio delle pietre;
programmare i cristalli;
ripulire l’aura e armonizzare i chakra attraverso specifiche pietre;
utilizzare delle griglie energetiche per armonizzare i campi aurici.

Info: Corso composto da 3 incontri di sabato dalle 9.30 alle 18.30 presso la nostra sede Aurum.
Per informazioni contattare:
Omar Galimberti 349.830.37.52 omargalimberti@libero.it
Stefania Minotti 335.681.97.04 minotti.stefania@tiscali.it

Oli essenziali

By | Formazione

Gli Oli Essenziali:
per rinnovarti dentro e fuori

Gli oli essenziali sono prodotti ottenuti per estrazione a partire da materiale vegetale aromatico, ricco cioè in “essenze”. Le essenze sono intermediari di reazioni energetiche impiegate in aromaterapia, disciplina naturale che ne sfrutta gli effetti su psiche e soma. Gi oli essenziali donano armonia e benessere, contrastano lo stress, l’ansia e gli squilibri della vita, stimolano i sistemi di difesa naturale dell’organismo e danno sostegno nei momenti difficili della vita portando un conforto psicologico. Attraverso l’olfatto e la pelle imparerete a conoscere la loro energia.

• Introduzione ai concetti e ai principi dell’aromaterapia
• 10 oli essenziali per la vita quotidiana
• Impiego degli oli essenziali: applicazionipratiche, massaggi e meditazioni

Ayurveda (SMRTI)

By | Formazione

Scuola di massaggio Ayurvedico

SMIRTI in sanscrito significa “memoria, insegnamento tramandato, tradizione”. In India la cura è un’arte millenaria che affonda le sue radici nelle “conoscenze rivelate” che vanno sotto il nome di Veda.
Con SMRTI, si propone una formazione alle pratiche di massaggio ayurvedico ancorata alla tradizione indiana anche nella modalità dell’insegnamento. È un percorso professionalizzante articolato in 4 livelli di 5 moduli specifici più 2 complementari (il venerdì pomeriggio h 16.00/21.00; sabato e domenica h 9.30/18.30).
La metodologia didattica unisce l’apprendimento della tecnica alla conoscenza della filosofia soggiacente e a pratiche esperienziali utili per “comprendere” il senso dei gesti che si dipaneranno nelle sequenze di massaggio.
Ogni modulo proposto è completo in sé e fornisce nozioni base per compiere una pratica efficace fin da subito.
Il primo livello è aperto a tutti.
Obiettivo della formazione è in principal modo quello favorire l’applicazione di pratiche a mediazione corporea di origine orientale che aiutino il mantenimento o il ripristino di un equilibrio psicofisico e una miglior qualità di vita, promuovendo il benessere dell’individuo senza esercitare attività di competenza di figure sanitarie.
A chiusura di ciascun livello formativo verrà rilasciato un attestato di partecipazione certificante il monte ore totali suddiviso in “frontali” di formazione e di “pratica certificata”, di tirocinio. Al termine dell’intero ciclo formativo sarà richiesta la presentazione di un elaborato al seguito del quale verrà rilasciato un diploma per il monte ore totali di formazione ricevuta.

Materie
• Manualità e tecniche di massaggio tradizionale indiano
• Introduzione all’Ayurveda: origine, definizione, storia e scopo.
• Elementi di anatomia
• Codice deontologico
• Comunicazione professionale e interpersonale
• Tutela previdenziale: sicurezza, fisco e gestione organizzativa.
• Tirocinio

Tenuto presente che la formazione prevede uno scambio reciproco di massaggio con l’olio, per partecipare ai diversi moduli occorrono: un abbigliamento comodo, un cuscino, una coperta,, un lenzuolo, un asciugamano, uno slip “tanga”.

Per informazioni:
Omar Galimberti 349.830.37.52 omargalimberti@libero.it

LIVELLO INTRODUTTIVO – prima annualità

Questo modulo ha come obiettivo di fornire gli strumenti base per poter praticare un “massaggio ayurvedico” tradizionale in particolar modo una delle sequenze più antiche e più diffuse soprattutto nella tradizione del sud dell’India: il Samabhyanga, il massaggio equilibrante.

Di sicura efficacia, di semplice esecuzione e di facile apprendimento, si caratterizza per l’utilizzo di frizioni lungo tutto il corpo per attivare la circolazione vitale ed energetica e per sciogliere le tensioni accumulate.

Si apprenderà la pratica di base nella sua scansione originaria:

– massaggio alla testa (da seduti);
– massaggio in posizione prona;
– massaggio supino-laterale;
– massaggio supino-frontale.

Il corso, pratico-esperienziale-teorico, è aperto a tutti coloro che desiderano avvicinarsi, anche per la prima volta, alla tradizione di massaggio con gli oli.

All’interno della formazione, oltre alla pratica, si contestualizzerà culturalmente l’approccio al corpo nella tradizione indiana in particolar modo per quanto riguarda l’aspetto delle tre forze originarie: la creatrice, la preservatrice e la dissolutrice; nei loro aspetti statici, dinamici e interattivi.

Una volta integrata la pratica di base, verranno approfondite delle “tecniche parziali” – ovvero massaggi su aree specifiche del corpo – con l’obiettivo sia di ampliare la possibilità di personalizzazione di una sessione di massaggio, sia di poter offrire sessioni meno complesse e di minor durata alla sperimentazione. Ognuna di esse si concentrerà su di un’area corporea:

– Tandhabhyanga, massaggio della schiena;
– Padabhyanga, massaggio delle gambe;
– Shiromukkhabhyanga, massaggio della testa.

LIVELLO DI BASE – seconda annualità

In questo modulo si approfondiranno gli strumenti e gli argomenti introdotti nell’annualità precedente. In particolar modo si rivisiterà la pratica antica del massaggio tradizionale indiano osservandola attraverso una nuova modalità, più recente, l’Atmanabhyanga in cui permane l’obiettivo di favorire la circolazione energetica. Si introdurrà poi il concetto di Dosha e una specifica pratica di massaggio che ha l’obiettivo di armonizzarli: Shantayam. Come per il primo modulo, la formazione prevede momenti teorici, pratici ed esperienziali al fine di favorire il corretto apprendimento della tecnica e la comprensione del suo contesto di riferimento.

Poiché è un modulo di approfondimento, sarebbe bene aver frequentato interamente la prima annualità, ma può essere aperto anche a coloro che, già introdotti all’arte del massaggio indiano, desiderano appunto approfondirne la conoscenza.

Entrambe le pratiche proposte prevedono la seguente scansione:
– posizione prona;
– posizione supina laterale;
– posizione supina frontale;
– massaggio della testa da sdraiati.
All’interno della formazione, in modo specifico per Shantayam, si contestualizzerà culturalmente la pratica in particolar modo per quanto riguarda l’aspetto dei tre dosha: Vata, Pitta e Kapha; anche per ciò che concerne sequenze specifiche per placare e armonizzare ogni singolo dosha.

LIVELLO INTERMEDIO – terza annualità

In questo modulo il lavoro energetico, specifico della tradizione indiana, sarà ricontestualizzato attraverso una pratica moderna “Anulomaviloma”, che ha l’obiettivo di stimolare ed armonizzare la circolazione sanguigna e che, in modo diverso, riprende le manualità di base studiate nei precedenti moduli.

Si introdurrà poi la pratica di “Nadishodana”, ovvero di pulizia dei canali energetici, in cui le fluide manovre del massaggio hanno come obiettivo di favorire la libera circolazione dell’energia all’interno del corpo, di connettere i 3 Mandala energetici – del fuoco, del sole e della luna – e di armonizzare i 3 involucri – materiale, sensibile e pensante.

Entrambe le pratiche proposte prevedono la seguente scansione:
– posizione prona;
– posizione supina laterale;
– posizione supina frontale;
– massaggio della testa da sdraiati.

LIVELLO AVANZATO – quarta annualità

Questo ultimo modulo avrà come obiettivo l’approfondimento di una pratica senza olii di “massaggio articolare”, più simile ad una sequenza di yoga ricevuta in modo passivo che a un massaggio tradizionale, in cui tutte le articolazioni vengono mobilizzate e fluidificate per favorire il sorgere dell’energia vitale che altrimenti “cade” nei passaggi articolari.

Per poi incontrare una pratica di armonizzazione dei 5 elementi – Bhutashuddi – più tradizionale, in cui verranno approfonditi singolarmente i 5 elementi: terra, acqua, fuoco, aria ed etere e le loro connessioni con corpi sottili, organi di azione e di percezione, ma anche con le cinque parti dell’eterna verità che manifesta il Brahman (il principio divino creatore non caratterizzato).

A differenza dei moduli precedenti, questo modulo prevede 2 incontri di 3 giorni ciascuno, nella solita modalità, per l’apprendimento del lavoro articolare. Mentre sono previsti 5 incontri a week-end, uno per ciascun elemento, per l’insegnamento della seconda pratica.

Floriterapia

By | Formazione

Floriterapia

I “Fiori di Bach” sono rimedi floreali scoperti negli anni ’30 dal Dr. Edward Bach, medico inglese – noto batteriologo, ricercatore e omeopata – che ha individuato 38 varietà di fiori selvatici in grado di riequilibrare altrettanti stati emotivi, permettendo alla persona di ritrovare ed esprimere la sua innata valenza positiva. Questi rimedi sono un grande aiuto per affrontare in modo sereno tutte le problematiche della vita quotidiana e raggiungere quindi uno stato di benessere profondo e duraturo.

• Introduzione ai concetti e ai principi dei Fiori di Bach
• Approccio alla storia e alla filosofia del Dr. Edward Bach
• Presentazione dei 38 rimedi
• Come scegliere e preparare i Fiori
• Impiego dei Fiori di Bach nella vita quotidiana

Omeopatia

By | Formazione

Omeopatia

Per risolvere i piccoli e grandi problemi che possono compromettere il nostro stato di salute nel quotidiano, la medicina omeopatica fa uso di sostanze esclusivamente naturali e si basa sul principio che “simile è curato dal simile”. Le cure omeopatiche, oltre che ai sintomi, sono legate anche alle caratteristiche della persona, in quanto ognuno di noi è differente dall’altro nell’aspetto, nel carattere, nel comportamento, questo comporta uno specifico e caratteristico dinamismo “morboso” , di conseguenza, i rimedi omeopatici, a fronte di una stessa malattia, possono essere molteplici ma certamente solo uno è particolarmente efficace per quell’individuo.

Introduzione ai concetti e ai principi dell’omeopatia

• Le diluizioni omeopatiche
• I rimedi essenziali per la vita quotidiana:
• i rimedi per le situazioni acute
• i rimedi per le situazioni croniche

Reiki

By | Formazione

Reiki

Con il l° livello di Reiki portiamo la consapevolezza ad un livello più profondo del nostro essere e ricontattiamo il nostro potenziale energetico latente per permettergli di esprimersi pienamente. “Energia” significa “forza che viene dal profondo” ed è l’impulso vitale che muove il Creato, il Mondo, dove tutto è libero di fluire.. Quando però ci dimentichiamo della parte più vera di noi, quando siamo stressati, apatici, depressi o impauriti, la nostra energia vitale viene bloccata all’interno dei nostro corpo, ristagna, non fluisce più liberamente come dovrebbe, da qui nasce il disagio, la malattia, la crisi che segnala la necessità di un cambiamento. Reiki è opportunità di cambiamento, la possibilità di ritornare a fluire, la capacità di ritrovare il proprio ritmo e la serenità nella propria vita; la possibilità di sciogliere i propri nodi energetici e di scendere dolcemente nelle profondità del nostro essere. E’ un momento di riconciliazione con sé che porta alla scoperta di un proprio punto di forza interiore che, una volta manifestatosi, ci permette di mantenere una centratura in noi anche in quelle situazioni di vita caotiche che sembrano per la loro complessità sbalestrarci, scardinando i ritmi interni naturali. Reiki diventa quindi l’opportunità di un incontro con se stessi, è l’unione dello Spirito Universale con l’energia individuale: una via di Amore e Fiducia per noi e per chi ci sta attorno. La possibilità di rinnovare la propria energia vitale ad una fonte illimitatamente disponibile. La capacità di riconoscere ed esprimere la propria forza, la propria bel1ezza e la propria gioia.