Stefania Minotti

By | Attività, Formazione

Dott.ssa Stefania Minotti

 

Collaborazioni:

Laureata in Farmacia presso l’Università di Ferrara, subito dopo la laurea ho cominciato a lavorare in farmacia e immediatamente ho avuto un attenzione particolare per gli effetti collaterali dei farmaci.
Più aumentava la mia esperienza dietro il bancone, più mi rendevo conto della tossicità dei farmaci e della condizione di assoluta impotenza e inconsapevolezza di molte delle persone a cui distribuivo farmaci quotidianamente. Mi sono resa conto che per molti sarebbe servito, insieme al farmaco, un po’ di considerazione per come loro stavano vivendo quel periodo faticoso, per altri sarebbe stato utile riconsiderare le loro cronicità in una visione più evolutiva del loro malessere per valutare nuovi approcci che ridefinissero il loro stile di vita.
Ad un certo punto non mi è bastato più portare loro il mio ascolto e le mie competenze sul farmaco, così ho iniziato a studiare omeopatia, mi sono diplomata e poi ho esplorato altre

discipline come l’iridologia, disciplina che permette di entrare velocemente in relazione con la persona, e, dopo un percorso di formazione quadriennale, sono diventata naturopata.
Per anni ho gestito il reparto naturale in farmacia e collaborato in studi polispecialistici di medicina olistica, ora lavoro come naturopata e collaboro con altri professionisti del benessere. Sono sostenitrice della possibilità di una corretta integrazione tra la terapia allopatica e le discipline naturali.

Educare alla salute è il mio ruolo di farmacista; come Naturopata, oltre a questo, ho l’obiettivo di portare ogni individuo alla consapevolezza di sé e della propria salute, insegnandogli ad attivare le proprie forze vitali in relazione all’ambiente e stabilire quali sono le cause che lo rendono vulnerabile agli agenti esterni o interni.

Cristalli e pietre

By | Formazione

Cristalli e pietre

Questi preziosi doni della natura, figli della Luce e della Terra, sono veicoli di una potente e purissima energia armonizzante conosciuta in ogni cultura antica. Le loro vibrazioni, attraverso il meccanismo della risonanza, permettono di riallineare i flussi energetici a loro simili supportando così la ricerca di un equilibrio interiore utile a conservare o a ripristinare uno stato di bilanciamento psicofisico.
Nel corso degli incontri si avrà l’opportunità di avvicinarsi al mondo delle pietre e dei cristalli,
alla loro energia, di riconoscerne le diverse proprietà e quindi di imparare ad utilizzarle per
risvegliare le forze naturali di autoguarigione che sono latenti in ciascuno di noi.
Avremo la possibilità di comprendere come:
purificare e attivare i cristalli e le pietre;
centrarci attraverso l’utilizzo dei cristalli;
meditare con l’ausilio delle pietre;
programmare i cristalli;
ripulire l’aura e armonizzare i chakra attraverso specifiche pietre;
utilizzare delle griglie energetiche per armonizzare i campi aurici.

Info: Corso composto da 3 incontri di sabato dalle 9.30 alle 18.30 presso la nostra sede Aurum.
Per informazioni contattare:
Omar Galimberti 349.830.37.52 omargalimberti@libero.it
Stefania Minotti 335.681.97.04 minotti.stefania@tiscali.it

Oli essenziali

By | Formazione

Gli Oli Essenziali:
per rinnovarti dentro e fuori

Gli oli essenziali sono prodotti ottenuti per estrazione a partire da materiale vegetale aromatico, ricco cioè in “essenze”. Le essenze sono intermediari di reazioni energetiche impiegate in aromaterapia, disciplina naturale che ne sfrutta gli effetti su psiche e soma. Gi oli essenziali donano armonia e benessere, contrastano lo stress, l’ansia e gli squilibri della vita, stimolano i sistemi di difesa naturale dell’organismo e danno sostegno nei momenti difficili della vita portando un conforto psicologico. Attraverso l’olfatto e la pelle imparerete a conoscere la loro energia.

• Introduzione ai concetti e ai principi dell’aromaterapia
• 10 oli essenziali per la vita quotidiana
• Impiego degli oli essenziali: applicazionipratiche, massaggi e meditazioni

Ayurveda (SMRTI)

By | Formazione

Scuola di massaggio Ayurvedico

SMIRTI in sanscrito significa “memoria, insegnamento tramandato, tradizione”. In India la cura è un’arte millenaria che affonda le sue radici nelle “conoscenze rivelate” che vanno sotto il nome di Veda.
Con SMRTI, si propone una formazione alle pratiche di massaggio ayurvedico ancorata alla tradizione indiana anche nella modalità dell’insegnamento. È un percorso professionalizzante articolato in 4 livelli di 5 moduli specifici più 2 complementari (il venerdì pomeriggio h 16.00/21.00; sabato e domenica h 9.30/18.30).
La metodologia didattica unisce l’apprendimento della tecnica alla conoscenza della filosofia soggiacente e a pratiche esperienziali utili per “comprendere” il senso dei gesti che si dipaneranno nelle sequenze di massaggio.
Ogni modulo proposto è completo in sé e fornisce nozioni base per compiere una pratica efficace fin da subito.
Il primo livello è aperto a tutti.
Obiettivo della formazione è in principal modo quello favorire l’applicazione di pratiche a mediazione corporea di origine orientale che aiutino il mantenimento o il ripristino di un equilibrio psicofisico e una miglior qualità di vita, promuovendo il benessere dell’individuo senza esercitare attività di competenza di figure sanitarie.
A chiusura di ciascun livello formativo verrà rilasciato un attestato di partecipazione certificante il monte ore totali suddiviso in “frontali” di formazione e di “pratica certificata”, di tirocinio. Al termine dell’intero ciclo formativo sarà richiesta la presentazione di un elaborato al seguito del quale verrà rilasciato un diploma per il monte ore totali di formazione ricevuta.

Materie
• Manualità e tecniche di massaggio tradizionale indiano
• Introduzione all’Ayurveda: origine, definizione, storia e scopo.
• Elementi di anatomia
• Codice deontologico
• Comunicazione professionale e interpersonale
• Tutela previdenziale: sicurezza, fisco e gestione organizzativa.
• Tirocinio

Tenuto presente che la formazione prevede uno scambio reciproco di massaggio con l’olio, per partecipare ai diversi moduli occorrono: un abbigliamento comodo, un cuscino, una coperta,, un lenzuolo, un asciugamano, uno slip “tanga”.

Per informazioni:
Omar Galimberti 349.830.37.52 omargalimberti@libero.it

LIVELLO INTRODUTTIVO – prima annualità

Questo modulo ha come obiettivo di fornire gli strumenti base per poter praticare un “massaggio ayurvedico” tradizionale in particolar modo una delle sequenze più antiche e più diffuse soprattutto nella tradizione del sud dell’India: il Samabhyanga, il massaggio equilibrante.

Di sicura efficacia, di semplice esecuzione e di facile apprendimento, si caratterizza per l’utilizzo di frizioni lungo tutto il corpo per attivare la circolazione vitale ed energetica e per sciogliere le tensioni accumulate.

Si apprenderà la pratica di base nella sua scansione originaria:

– massaggio alla testa (da seduti);
– massaggio in posizione prona;
– massaggio supino-laterale;
– massaggio supino-frontale.

Il corso, pratico-esperienziale-teorico, è aperto a tutti coloro che desiderano avvicinarsi, anche per la prima volta, alla tradizione di massaggio con gli oli.

All’interno della formazione, oltre alla pratica, si contestualizzerà culturalmente l’approccio al corpo nella tradizione indiana in particolar modo per quanto riguarda l’aspetto delle tre forze originarie: la creatrice, la preservatrice e la dissolutrice; nei loro aspetti statici, dinamici e interattivi.

Una volta integrata la pratica di base, verranno approfondite delle “tecniche parziali” – ovvero massaggi su aree specifiche del corpo – con l’obiettivo sia di ampliare la possibilità di personalizzazione di una sessione di massaggio, sia di poter offrire sessioni meno complesse e di minor durata alla sperimentazione. Ognuna di esse si concentrerà su di un’area corporea:

– Tandhabhyanga, massaggio della schiena;
– Padabhyanga, massaggio delle gambe;
– Shiromukkhabhyanga, massaggio della testa.

LIVELLO DI BASE – seconda annualità

In questo modulo si approfondiranno gli strumenti e gli argomenti introdotti nell’annualità precedente. In particolar modo si rivisiterà la pratica antica del massaggio tradizionale indiano osservandola attraverso una nuova modalità, più recente, l’Atmanabhyanga in cui permane l’obiettivo di favorire la circolazione energetica. Si introdurrà poi il concetto di Dosha e una specifica pratica di massaggio che ha l’obiettivo di armonizzarli: Shantayam. Come per il primo modulo, la formazione prevede momenti teorici, pratici ed esperienziali al fine di favorire il corretto apprendimento della tecnica e la comprensione del suo contesto di riferimento.

Poiché è un modulo di approfondimento, sarebbe bene aver frequentato interamente la prima annualità, ma può essere aperto anche a coloro che, già introdotti all’arte del massaggio indiano, desiderano appunto approfondirne la conoscenza.

Entrambe le pratiche proposte prevedono la seguente scansione:
– posizione prona;
– posizione supina laterale;
– posizione supina frontale;
– massaggio della testa da sdraiati.
All’interno della formazione, in modo specifico per Shantayam, si contestualizzerà culturalmente la pratica in particolar modo per quanto riguarda l’aspetto dei tre dosha: Vata, Pitta e Kapha; anche per ciò che concerne sequenze specifiche per placare e armonizzare ogni singolo dosha.

LIVELLO INTERMEDIO – terza annualità

In questo modulo il lavoro energetico, specifico della tradizione indiana, sarà ricontestualizzato attraverso una pratica moderna “Anulomaviloma”, che ha l’obiettivo di stimolare ed armonizzare la circolazione sanguigna e che, in modo diverso, riprende le manualità di base studiate nei precedenti moduli.

Si introdurrà poi la pratica di “Nadishodana”, ovvero di pulizia dei canali energetici, in cui le fluide manovre del massaggio hanno come obiettivo di favorire la libera circolazione dell’energia all’interno del corpo, di connettere i 3 Mandala energetici – del fuoco, del sole e della luna – e di armonizzare i 3 involucri – materiale, sensibile e pensante.

Entrambe le pratiche proposte prevedono la seguente scansione:
– posizione prona;
– posizione supina laterale;
– posizione supina frontale;
– massaggio della testa da sdraiati.

LIVELLO AVANZATO – quarta annualità

Questo ultimo modulo avrà come obiettivo l’approfondimento di una pratica senza olii di “massaggio articolare”, più simile ad una sequenza di yoga ricevuta in modo passivo che a un massaggio tradizionale, in cui tutte le articolazioni vengono mobilizzate e fluidificate per favorire il sorgere dell’energia vitale che altrimenti “cade” nei passaggi articolari.

Per poi incontrare una pratica di armonizzazione dei 5 elementi – Bhutashuddi – più tradizionale, in cui verranno approfonditi singolarmente i 5 elementi: terra, acqua, fuoco, aria ed etere e le loro connessioni con corpi sottili, organi di azione e di percezione, ma anche con le cinque parti dell’eterna verità che manifesta il Brahman (il principio divino creatore non caratterizzato).

A differenza dei moduli precedenti, questo modulo prevede 2 incontri di 3 giorni ciascuno, nella solita modalità, per l’apprendimento del lavoro articolare. Mentre sono previsti 5 incontri a week-end, uno per ciascun elemento, per l’insegnamento della seconda pratica.

Floriterapia

By | Formazione

Floriterapia

I “Fiori di Bach” sono rimedi floreali scoperti negli anni ’30 dal Dr. Edward Bach, medico inglese – noto batteriologo, ricercatore e omeopata – che ha individuato 38 varietà di fiori selvatici in grado di riequilibrare altrettanti stati emotivi, permettendo alla persona di ritrovare ed esprimere la sua innata valenza positiva. Questi rimedi sono un grande aiuto per affrontare in modo sereno tutte le problematiche della vita quotidiana e raggiungere quindi uno stato di benessere profondo e duraturo.

• Introduzione ai concetti e ai principi dei Fiori di Bach
• Approccio alla storia e alla filosofia del Dr. Edward Bach
• Presentazione dei 38 rimedi
• Come scegliere e preparare i Fiori
• Impiego dei Fiori di Bach nella vita quotidiana

Omeopatia

By | Formazione

Omeopatia

Per risolvere i piccoli e grandi problemi che possono compromettere il nostro stato di salute nel quotidiano, la medicina omeopatica fa uso di sostanze esclusivamente naturali e si basa sul principio che “simile è curato dal simile”. Le cure omeopatiche, oltre che ai sintomi, sono legate anche alle caratteristiche della persona, in quanto ognuno di noi è differente dall’altro nell’aspetto, nel carattere, nel comportamento, questo comporta uno specifico e caratteristico dinamismo “morboso” , di conseguenza, i rimedi omeopatici, a fronte di una stessa malattia, possono essere molteplici ma certamente solo uno è particolarmente efficace per quell’individuo.

Introduzione ai concetti e ai principi dell’omeopatia

• Le diluizioni omeopatiche
• I rimedi essenziali per la vita quotidiana:
• i rimedi per le situazioni acute
• i rimedi per le situazioni croniche

Reiki

By | Formazione

Reiki

Con il l° livello di Reiki portiamo la consapevolezza ad un livello più profondo del nostro essere e ricontattiamo il nostro potenziale energetico latente per permettergli di esprimersi pienamente. “Energia” significa “forza che viene dal profondo” ed è l’impulso vitale che muove il Creato, il Mondo, dove tutto è libero di fluire.. Quando però ci dimentichiamo della parte più vera di noi, quando siamo stressati, apatici, depressi o impauriti, la nostra energia vitale viene bloccata all’interno dei nostro corpo, ristagna, non fluisce più liberamente come dovrebbe, da qui nasce il disagio, la malattia, la crisi che segnala la necessità di un cambiamento. Reiki è opportunità di cambiamento, la possibilità di ritornare a fluire, la capacità di ritrovare il proprio ritmo e la serenità nella propria vita; la possibilità di sciogliere i propri nodi energetici e di scendere dolcemente nelle profondità del nostro essere. E’ un momento di riconciliazione con sé che porta alla scoperta di un proprio punto di forza interiore che, una volta manifestatosi, ci permette di mantenere una centratura in noi anche in quelle situazioni di vita caotiche che sembrano per la loro complessità sbalestrarci, scardinando i ritmi interni naturali. Reiki diventa quindi l’opportunità di un incontro con se stessi, è l’unione dello Spirito Universale con l’energia individuale: una via di Amore e Fiducia per noi e per chi ci sta attorno. La possibilità di rinnovare la propria energia vitale ad una fonte illimitatamente disponibile. La capacità di riconoscere ed esprimere la propria forza, la propria bel1ezza e la propria gioia.

Home

By | Attività, Formazione | No Comments
 
 
 

Aurum nasce dal desiderio di trasmettere l’arte di star bene al di là della salute fino allo sbocciare della vera essenza interiore; per condividere strumenti, esperienze e passioni, per scoprire e migliorare il potenziale insito in ciascuno di noi. Ci stanno a cuore l’energia vitale e la consapevolezza, per questo cooperiamo insieme per aiutare il prossimo a raggiungere armonia, salute e bellezza, per andare nel mondo leggeri come farfalle!

Le nostre attività

Scegli tra le attività che proponiamo quella che fa per te

Ambito curativo nutrizionale

Ambito corporeo

Ambito psicorelazionale

I nostri corsi di formazione

Scegli quali corsi di formazione fanno per te

Corsi

La salute non è semplicemente l’assenza di malattia, ma lo stato di completo benessere fisico mentale sociale.

(Organizzazione Mondiale Sanità 1946)

Contatti

By | Attività, Formazione | No Comments

Info e Orari

Aurum Bioenergetica

Presso A.l.e.d.u.s.
in via Solferino, 4 – 20900 Monza (MB)

Tel.: 3356819704
E-mail: info@aurumbioenergetica.it

Orari:
Lunedì – Venerdì: 09.00 – 19.00
Sabato: 09.00 -12.00