Iridologia

Gli occhi si possono considerare un’estensione del cervello, ma sono anche il principale dei suoi sensori esterni, infatti durante il processo di formazione del feto, occhi e cervello sono una struttura unica che si origina dallo stesso foglietto embrionale e per questo possiamo dire che l’iride rappresenta il libro della vita, nel quale leggere lo stato di salute del soggetto.

Per questa sua formazione l’Iride è una specie di memoria, registro ideale per conservare le informazioni che sono contenute nei foglietti embrionali che hanno originato anche le diverse funzioni e gli organi del corpo; essa appare alla osservazione come un disco di colore variabile e diverso da individuo ad individuo. I colori principali delle iridi sono: Il Marrone ed il Blu con le infinite  sfumature

Queste variazioni di colore dipendono da fattori ereditari, dalla costituzione personale o da alterazioni che sopravvengono per infiammazioni od intossicazioni corporee e che mediante la lettura dell’Iride si rilevano chiaramente

Dalla lettura è possibile capire quali organi o sistemi sono alterati; quali sono le cause e concause che lo hanno alterato e se c’è predisposizione ereditaria a rendere disordinato quell’organo o sistema;

Altro fatto importantissimo è che avremo dalla lettura dell’Iride la possibilità di avere qualche indicazione sulla tipologia del soggetto e soprattutto la sua modalità di adattamento all’ambiente

Ogni malattia è una provocazione e un’opportunità per scoprire il problema sottostante, se lo vediamo solo unicamente come squilibrio fisco-meccanico casuale , l’opportunità svanirà e la provocazione prenderà più forza. Per questo è molto importante la collaborazione della persona analizzata infatti un segno dell’iride è privo di significato di per sé se non viene interpretato nel contesto del livello di coscienza individuale.

clicca per maggiori info